leStrade web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                          cookie policy

Banner Volvo CE

A+ A A-

Gru mobili, il settore punta sul fattore sicurezza

  • Pubblicato in Attualità

Circa 70 primarie aziende, 1.400 autogrù2.000 piattaforme aeree, 1.000 veicoli per trasporti eccezionali, 2.500 dipendenti. Sono alcuni numeri del settore rappresentato da ANNA, Associazione Nazionale Autogrù, PLE e Trasporti Eccezionali, che lo scorso 6 ottobre ha tenuto al GIS di Piacenza il suo 2° Convegno Nazionale

Il titolo “da A a Z...Lavorare in Sicurezza con le gru mobili in cantiere”. L'appuntamento ha acceso i riflettori non solo su quella che è, senza dubbio, una delle massime priorità nella gestione di cantieri di grande complessità, ma ha anche avuto il merito di portare all'attenzione della platea diverse problematiche di un settore peculiare e dalle numerose potenzialità.

Al Convegno sono intervenuti l'avvocato Pierguido Soprani, che ha illustrato le figure e le relative responsabilità penali nelle varie tipologie di contratti (dal subappalto al nolo a caldo), Mario Lombisani (Liebherr Italia), che si è soffermato sugli aspetti cantieristici legati all'impiego in sicurezza delle gru mobili, Carlo Costa, direttore tecnico generale dell'Autostrada del Brennero, che ha presentato alcuni probanti interventi di sollevamento avvenuti - in piena sicurezza - in presenza di traffico.

L'avvocato Guido Marangoni ha quindi fatto il punto sulla situazione contrattuale del settore, che sta lavorando intensamente per la definzione di un CCNL specifico. Presenti anche due ospiti internazionali: Ton Klijn, direttore generale dell'associazione europea ESTA, di cui ANNA fa parte, e Chris Sleight, direttore dell'istituto di ricerca Off-Highways Research, che ha presentato lo stato dell'arte del mercato mondiale delle autogrù.

A seguire una tavola rotonda, in cui, oltre alle questioni citate, si è dibattuto su aspetti quali la mappatura degli infortuni, l'innovazione tecnologica al servizio della sicurezza, l'evoluzione della normativa, lo stato delle infrastrutture.

I partecipanti: Abdul Ghani Ahmad (Ministero del Lavoro), Angelo Artale (FINCO, federazione che vede tra gli associati la stessa ANNA), Luigi Monica (INAIL), Marco Cattabiani (Fagioli), Sabrina Freda (Ordine degli Ingegneri della Provincia di Piacenza), il già citato Carlo Costa, l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Piacenza Paolo Garetti, e la presidente di ANNA Daniela Dal Col. Infine, un intervento d'eccezione, che ha confermato l'importanza di un settore che racconteremo con sempre maggiore dovizia di particolari anche sulle pagine della nostra rivista. Quello del Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Senatore Riccardo Nencini, che ha allargato il campo alle questioni infrastrutturali maggiormente d'attualità, su tutte l'impulso dato dal Governo alle reti logistiche del Paese e in generale all'intermodalità.

Ha moderato il Convegno Fabrizio Apostolo, direttore editoriale di leStrade.

www.assoanna.it

www.mit.gov.it

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
doto vuoto

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente