leStrade web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                          cookie policy

Banner Volvo CE

A+ A A-

Le strade in calcestruzzo portano a Milano

Calcestruzzo verticale, ma anche orizzontale. Sotto i riflettori di una delle capitali del costruire, Milano, che dal 18 al 21 marzo ne farà uno dei “pilastri”, è il caso di dirlo, dell’offerta convegnistica del MADE expo, edizione particolarmente attesa anche per via… dell’Expo. A fare da padrona di casa, in questo ambito specifico, sarà l’Atecap, Associazione tecnico economica del calcestruzzo preconfezionato, che terrà ancora una volta a battesimo MADE in concrete, la rassegna con al centro i benefici di questo materiale. Tra cui l’economicità, la tutela dell’ambiente e le performance costruttive.

Scendendo nel dettaglio del tema calcestruzzo e infrastrutture, la componente ambientale (nonché verticale) sarà protagonista nel corso del workshop del 21 marzo (dalle ore 10,30) dal titolo “Calcestruzzo per la sostenibilità: gli aggregati da riciclo nelle infrastrutture stradali”. Sotto i riflettori la normativa sugli aggregati riciclati (Marco Capsoni ed Enrico Moretti) e la best practice Viadotto Pesio, celebre manufatto dell’autostrada A6 Torino-Savona (ne parlerà il professor Michele Mele de La Sapienza di Roma).

Il calcestruzzo “orizzontale”, invece, sarà al centro di un workshop in programma il 19 marzo (dalle 14,30) dal titolo “Calcestruzzo in galleria: una scelta sostenibile”. Aprirà la serie degli interventi il professor Giuseppe Mancini del Politecnico di Torino, si proseguirà con alcuni approfondimenti tecnici riguardanti le due best practice italiane recenti, quella della nuova SS 77 della Val di Chienti (Quadrilatero Marche-Umbria), di cui è stato da poco aperto al traffico il primo tratto, e della Galleria Laives in Provincia di Bolzano.

Il primo focus (Statale Val di Chienti) sarà illustrato da Andrea Simonini (committente Quadrilatero), Norberto Behmann e Rocco Fortunato (general contractor Val di Chienti), Paolo Versace (progettista di Technital) e Sergio Vivaldi (Consorzio San Francesco). Il secondo (Laives) sarà approfondito da Gabriella Zanetti (Provincia di Bolzano), Georg Fischnaller e Christian Franchini (progettisti studio EUT). Modera i lavori Fabrizio Apostolo, direttore editoriale di leStrade.

www.atecap.it

www.madeexpo.it

Torna in alto
doto vuoto

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente